preload
giu 24


La tradizione vuole la sua parte durante la festa di San Giovanni, patrono di Torino.
E allora, accanto alle manifestazioni che hanno avuto come teatro il Po, il concerto lirico in piazza Castello e la sfilata di moda vintage, ecco l’evento tanto atteso da tutti, i fuochi artificiali.
Come ogni anno, dai Giardini Ginzburg sono partiti i fuochi d’artificio che hanno tenuto con il naso all’insù tutte le persone radunatesi intorno a piazza Vittorio Veneto.

Taggato con:
giu 24


Emozioni al quadrato ieri sera in piazza Vittorio, dove ai tradizionali festeggiamenti del 24 giugno per la festa di San Giovanni, si sono uniti il tifo e l’apprensione per la Nazionale Italiana ai quarti di finale degli Europei. I torinesi hanno seguito sul maxischermo, col fiato sospeso, la performance degli azzurri contro l’Inghilterra: oltre centoventi minuti di pura suspance, che hanno visto alla fine l”Italia qualificarsi per le semifinali ai rigori. Sono esplosi così nel cielo, a un minuto dalla fine dalla partita, i Fuochi d’artificio di San Giovanni, insieme all’urlo liberatorio della folla, che ha visto visto tra i tifosi più entusiasti il sindaco Piero Fassino e l’Assessore Stefano Gallo.

Taggato con:
giu 15


“Torino si distingue da sempre anche per il riconosciuto valore dato all’enogastronomia. La Città sta lavorando da anni per mettere in risalto le eccellenze del territorio – spiega Maurizio Braccialarghe, Assessore alla Cultura, Turismo e Promozione della Città di Torino – realizzando delle manifestazioni, come ad esempio accade con CioccolaTÓ, che hanno la capacità di coniugare l’elevata competenza di artigiani e industriali con la valorizzazione della cultura del prodotto. Lo stesso spirito ci ha spinti a dar vita alla prima edizione di AperiTò – continua l’Assessore –, rassegna dedicata al ‘rito’ della giornata che per tradizione caratterizza le abitudini dei piemontesi. Il programma consentirà, in un arco temporale individuato, di poter ritrovare i gusti, le tradizioni e l’evoluzione di questo speciale appuntamento conviviale ed enogastronomico. Il progetto, d’intesa con le principali associazioni del Commercio vede la partecipazione qualificata di molti esercenti pronti ad offrire piacevoli occasioni di degustazione. Da non perdere infine la speciale sezione didattica curata dalle principali associazioni di barman per ripercorrere le tappe salienti dell’evoluzione dell’aperitivo”.

La città della Mole ospiterà, dal 21 al 24 giugno prossimi, in Piazza Vittorio Veneto l’evento dedicato al mondo dell’aperitivo e dintorni. “Con Aperitò siamo riusciti – dichiara Eugenio Guarducci, Presidente di Sedicieventi – a coprire un vuoto nel panorama degli eventi enogastronomici del nostro paese e Torino è la location ideale per ospitare una kermesse di questo tipo perché è qui che sono nati alcuni tra i più famosi e celebri brand e prodotti a partire dal Vermouth. Il rito dell’aperitivo è un fenomeno in continuo fermento non solo a Torino ma anche in tutto il paese e nonostante una calo dovuto alla crisi dei cosiddetti ‘consumi fuori casa’ sembra essere l’unico a resistere alla riduzione di fatturati. Un ringraziamento alla Città di Torino che, dandoci la possibilità di utilizzare Piazza Vittorio Veneto, ci permette di far nascere questa nuova esperienza in un contenitore ad hoc che conosciamo ormai molto bene.” AperiTò, che è ricco di iniziative originali come l’idea del merchandising dedicato alla produzione di una linea di t-shirt e canotte, riportanti il nuovissimo claim Italians do it Bitter!,comincerà con un’anteprima sabato 16 giugno a Mondovicino Outlet Village. Dal 21 al 24 giugno gli storici Caffè e i lounge bar di Piazza Vittorio Veneto accoglieranno turisti, visitatori e curiosi per sorseggiare rinfrescanti drink in abbinamento a speciali assaggi. I locali saranno coinvolti in un apposito percorso itinerante a tappe, che prevedrà la valorizzazione delle diverse tematiche inerenti al rito dell’aperitivo. Parte degli appuntamenti del Polo Didattico di AperiTò si svolgeranno sotto l’attenta supervisione delle AperiBlogger che racconteranno agli utenti del web 2.0 le fasi salienti delle sessioni didattiche con foto e commenti diffondendo sulla rete la cultura dell’aperitivo. Tutti gli eventi organizzati saranno pubblicate sul sito web della manifestazione www.aperito.it

Taggato con: