preload
Giu 09


Anche questa estate l’ Evergreen Fest 2022 torna al Parco della Tesoriera di Torino con un ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per animare le serate estive in città.

Dal 9 giugno al 24 luglio 2022, 46 giorni di concerti, spettacoli spettacoli di musica, teatro e danza, serate di cinema e danza, laboratori, serate talk, incontri, letture e presentazioni di libri, buone pratiche, area ristoro e aula studio.

Evergreen Fest ospita artisti e personalità di caratura nazionale quali Eugenio Finardi, Nada, Nina Zilli, Ensi, Vladimir Luxuria, Fabio Celenza, Lercio Alive Show, Flo, EbbaneSis,Gianni Cazzola & Young Generation, Simone Campa & Orchestra Terra Madre e tanti altri bravissimi artisti.

Ad aprire l’edizione 2022 del festival i Twombao feat Gian Luigi Carlone (Banda Osiris) e Luca Begonia (trombone)

I Twombao sono un quartetto contemporaneo di jazz che, con una vena compositiva articolata, si lascia sempre ascoltare volentieri, grazie alla sua chiarezza melodica e alla solida pulsazione ritmica. I Twombao nascono da un’idea di Matteo Castellan (pianista, fisarmonicista e compositore) e Giotto Napolitano (trombettista che ha collaborato con Manu Chao, Africa Unite, Fratelli di Soledad, Giuliano Palma e Baustelle). In questo concerto, ad affiancare il gruppo saranno Gian Luigi Carlone e Luca Begonia.

L’ingresso è libero e gratuito.

www.evergreenfest.it

Per informazioni e per prenotare cena e appuntamenti: 334 86 55 865 e.mail: prenotazioni@evergreenfest.it

Mag 08


Domenica 8 maggio si è svolto il primo appuntamento dell’Eurovision Song Contest di Torinosfilata di star sul Turquoise Carper della Reggia di Venaria per presentare tutti gli artisti in gara.

Nella splendida cornice della Reggia di Venaria con la la pioggia che a metà sfilata ha costretto l’organizzazione ad estrarre gazebo ed ombrelli hanno sfilato fra gli altri i rappresentanti dell’Italia Mahmood e Blanco e Achille Lauro per San Marino.

La sfilata, trasmessa in eurovisione è stata condotta da Gabriele Corsi e Carolina Di Domenico con Mario Acampa e Laura Carusino nel secondo spazio interviste.

Nelle immagini del fotoblog alcuni momenti e i look della giornata.

Nov 26


Venerdì 26 novembre è stato inaugurato il 39° Torino Film Festival.

Ad aprire la rassegna, svoltasi nella Multisala UCI CINEMAS Lingotto, il film Sing 2 di Garth Jennings.

Presenti alla Cerimonia d’Apertura il regista Garth Jennings con i voice talents italiani del film: Frank Matano, Valentina Vernia e Jenny De Nucci con la madrina del 39° TFF Emanuela Fanelli.

Sul red carpet del Lingotto anche Neri Marcorè, i membri della giuria del TFF – Ildikó Enyedi, Evgeny Galperine e Alessandro Gassmann – e la regista del film Trafficante di virus Costanza Quatriglio.

181 film, 68 anteprime mondiali, 14 anteprime internazionali, il tutto spalmato su 5 sezioni competitive e molte altre non competitive: questi i numeri principali del 39° Torino Film Festival, che si svolge da venerdì 26 novembre a sabato 4 dicembre 2021, diretto da Stefano Francia di Celle e organizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Aperto con la proiezione di “Sing 2” e si chiuderà con “Aline”, il film di Valérie Lemercier liberamente ispirato alla vita e alla carriera della cantante e icona pop Céline Dion.

Tra queste due proiezioni, quelle dei 12 film che compongono la selezione del concorso Torino 39 – tutte opere prime con l’eccezione di “Great Freedom” di Sebastian Meise, candidato austriaco all’Oscar 2022, e l’anteprima italiana di “Cry Macho” –la sezione “di genere” “Le stanze di Rol e la personale dedicata ai filmmaker e artisti libanesi Joana Hadjithomas & Khalil Joreige.

A Torino, fra gli altri, si vedranno “Non ti pago” e “Sabato domenica e lunedì”, nuovi adattamenti delle opere di Eduardo De Filippo interpretati da Sergio Castellitto che fanno seguito al grande successo di “Natale in casa Cupiello”; “14 giorni” con Carlotta Natoli e Thomas Trabacchi; “Trafficante di virus” con protagonista Anna Foglietta; “La notte più lunga dell’anno” con Ambra Angiolini; “Altri padri” con Paolo Briguglia e Chiara Francini.

E ancora, nel ricco programma della manifestazione, una sezione speciale sul cinema francese con i nuovi film di Mia Hansen LøveArnaud DesplechinJoachim Lafosse e Charlotte Gainsbourg; “Tracce di teatro/Il respiro della scena” dedicata alle contaminazioni tra cinema e teatro; “Incubator”, che si concentra sul cinema più innovativo linguisticamente e formalmente; “Schermi eretici”, storie di cinema non convenzionali; “Back to life”, proposte di film restaurati.

Il premio “Stella della Mole” per l’innovazione artistica va quest’anno a Monica Bellucci, mentre fra i giurati siede Alessandro Gassmann.

Maggiori informazioni sul sito del TFF – Torino Film Festival