preload
Nov 15


Il Teatro Carignano ha ospitato questa mattina la Festa del Corpo di Polizia municipale per celebrare il 226° anniversario dalla fondazione.
Alla cerimonia sono intervenuti la sindaca, Chiara Appendino, l’assessore alla Polizia Municipale, Roberto Finardi, il nuovo comandante della Polizia Municipale Torino, Emiliano Bezzon.
Durante l’evento sono state consegnate le benemerenze agli agenti che, nel corso dell’anno trascorso, si sono particolarmente distinti in operazioni di servizio.
Sulla piazza erano posizionati mezzi e veicoli della dei Vigili di Torino e la Banda Musicale del Corpo ha allietato la Festa.

[Fonte: TorinoClick]

Taggato con:
Nov 08


Consegnata questa mattina nella Sala delle Colonne a Palazzo Civico la medaglia di “Giusto fra le Nazioni” alla memoria di Dalmiro e Verbena Costa che dopo l’8 settembre 1943 si adoperarono per salvare, dalle atrocità naziste contro gli ebrei, Nedelia Lolli Tedeschi. La medaglia è stata consegnata da Rafael Erdreich, ministro consigliere dell’ambasciata di Israele, a Giorgio Costa, figlio dei due coraggiosi torinesi.
Nell’inverno del 1943 Dalmiro e Verbena Costa ospitarono nella loro casa di Sauze d’Oulx una bambina ebrea facendola passare per l’insegnante di buone maniere dei figli. Un gesto di coraggio e di generosità che salvò quella bambina, oggi bisnonna, dalle persecuzioni antisemite. “Un messaggio di umanità“, come l’ha definito la sindaca di Torino Chiara Appendino, per cui Dalmiro e Verbena Costa sono stati riconosciuti Giusti fra le Nazioni durante la cerimonia in Municipio, con la presenza di Nedelia Tedeschi Lolli, la bimba salvata dalle persecuzioni. Per la sindaca “il loro esempio deve servire da monito in tempi di rigurgiti razzisti e di intolleranza, in cui a tratti l’oscurità sembra molto vicina. Oggi, con il ricordo di Dalmiro e Verbena, celebriamo gli antidoti a quella violenza e indifferenza“.
Alla celebrazione hanno partecipato, tra gli altri, il vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte, Nino Boeti, e Dario Disegni, Presidente della Comunità Ebraica di Torino.

[Fonte: TorinoClick]

Taggato con:
Oct 24


Inaugurata a Palazzo Civico presso il Loggiato antistante Sala Marmi, la mostra “Prospero Nuvoli, generale, ingegnere, progettista e costruttore aeronautico torinese”, allestita a cura dell’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Torino.

In rappresentanza della Città di Torino, ha partecipato il presidente del Consiglio Comunale Fabio Versaci, che ha elogiato l’iniziativa: “Una mostra doverosa per rendere omaggio a un torinese che ha fatto la storia”.

Oltre ai figli di Prospero Nuvoli, sono intervenuti anche il colonnello Cosimo Restivo, presidente dell’Associazione Arma Aeronautica di Torino e l’ingegnere Marco Montesso, storico dell’associazione, che hanno ricordato la figura complessa di Nuvoli: una sorta di “genio rinascimentale”, che oltre a essere un eccellente ingegnere aeronautico – che collaborò con l’élite tecnica e militare dell’epoca – fu anche scrittore originale e brillante.

Costruì velivoli eccezionali che batterono numerosi record. Ad esempio, il Fiat N.3, aereo da turismo da due persone ad alta velocità, con un’apertura alare di 19,32 metri e una struttura lignea, rivestita in tela, con un piccolo motore Salmson da 45 cavalli, che gli valse la definizione da parte della stampa dell’epoca di “motocicletta dell’aria”. Volò per la prima volta nel gennaio 1932 e fu collaudato da Francesco Brach Papa, che divenne poi il primo presidente dell’Associazione Arma Aeronautica, nata a Torino il 29 febbraio 1952. Divenne poi l’aereo personale di Italo Balbo, sino al 1933.

Costruì inoltre nel suo Laboratorio Artigianale Aeronautico (L.A.A.) – aperto nel 1932 a Torino, in via Crissolo 25, in Borgo San Paolo – il Nuvoli N.5, aereo monoposto da turismo, con struttura in acciaio rivestita di compensato e carrello fisso in duralluminio. Montava un motore da 90 cavalli (comprato usato in Inghilterra!), ma potente e in grado di battere numerosi record di velocità e altezza di volo.

La mostra rimarrà aperta fino a martedì 31 ottobre 2017, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17, il sabato dalle 9 alle 12, sempre con la presenza di soci dell’associazione in uniforme, disponibili per visite guidate gratuite e informazioni. Ingresso gratuito.

[Fonte: CittAgorà]

Taggato con: