preload
Oct 17


Martedì 17 ottobre 2017, presso l’Aula Magna Cavallerizza Reale, il Rettore dell’Università di Torino, prof. Gianmaria Ajani, ha conferito la Laurea Honoris Causa in Storia dell’Arte all’artista Christo.
La Laurea honoris causa è stata conferita per aver ampliato con le sue opere la concezione dell’arte e modificato la nostra percezione della realtà; per aver offerto con la sua vita un continuo esempio di libertà e indipendenza; per aver condiviso con il pubblico più vasto l’esperienza del suo lavoro, che si annovera fra le prove più luminose della creatività umana.

Pagina ufficiale dell’artista

Taggato con:
Oct 01


Con l’apertura sabato 30 settembre delle nuove OGR, riqualificate e restituite alla città da Fondazione CRT, nasce a Torino il Distretto della Creatività e dell’Innovazione, punto d’incontro di mostre, spettacoli, concerti, eventi di teatro e danza, laboratori, start up e imprese innovative. Un luogo che diventa progetto, unico esempio di riconversione industriale in Europa finalizzato a far convivere al proprio interno due anime, quella della ricerca artistica, in tutte le sue declinazioni, e quella della ricerca in ambito tecnologico.

La scintilla che ha dato il via al “Big Bang” è stata innescata da Giorgio Moroder,  featuring the Heritage Orchestra & the Ensemble Symphony Orchestra, con il suo show — in esclusiva italiana e prima europea — An Evening with Giorgio Moroder, uno show studiato appositamente per OGR. Nella seconda parte della serata del 30 settembre sul palco della “Sala Fucine” si sono poi esibiti l’astro emergente Ghali ed Elisa, una delle voci più interessanti della scena musicale italiana.
Il finale della serata è però stato rovinato dal gesto di qualche sconsiderato che ha attivato tra il pubblico uno spray al peperoncino. Il concerto è stato interrotto e il pubblico è stato costretto ad abbandonare la sala.

Ulteriori info e approfondimenti sul progetto delle nuove OGR e sui suoi protagonisti sul sito web www.ogrtorino.it 

Taggato con:
Jun 27


Con le sfilate di Walter Dang, ospite d’onore, del quindicenne Lorenzo Ferrarotto e della sfilata a cura di IED corso di Fashion design è stata inaugurata la settimana dedicata alla moda.

7 giorni di sfilate ed eventi paralleli, workshop e attività, con artisti di tutto il mondo. Dopo il grande successo della prima edizione torna Torino Fashion Week, evento internazionale dedicato alla moda, che ha saputo riportare la moda a Torino.

La manifestazione – dal 27 giugno al 3 luglio ai Magazzini Devalle Murazzi del Po – vuole essere il punto di incontro tra moda, design e ricerca, settori che caratterizzano il capoluogo piemontese e lo hanno reso famoso nel mondo. Nell’ambito della 7 giorni, Il 29 e 30 giugno si svolge anche TorinoFashionMatch, un evento focalizzato sul tessile e l’industria della moda, con incontri business to business bilaterali tra aziende, fashion designer, agenti, produttori, distributori e marchi operanti nel tessile e nella moda.

Fin dalla fine dell’800 a Torino si è sviluppata l’industria dell’abbigliamento che agli inizi del ‘900 ha consacrato la figura delle sarte, le caterinette; a Torino  nel 1935 aveva sede l’Ente Nazionale della Moda e nel novembre del 1950 nasceva il SAMIA, il primo salone della moda italiana: un successo durato sino al 1977. Sempre a Torino negli anni ’60 il Gruppo Finanziario Tessile trasformava l’abito da sartoriale a industriale.

Torino Fashion Week ha dunque la finalità di mostrare che oggi, all’ombra della Mole, si muove un folto numero di fashion designer creativi e di talento, e ha l’ambizione di diventare un appuntamento fisso del lifestyle cittadino collocandosi tra le Fashion Week emergenti.

Periodo:

Martedì 27 Giugno 2017 / Lunedì 3 Luglio 2017

Contatti:

http://www.tfwofficial.com/

info@tfwofficial.com

Taggato con: