preload
Dic 04


Anche quest’anno, dopo il successo dell’iniziativa del 2017, si è proposto ad alcune scuole dell’infanzia della Città di decorare le sfere per l’Albero di Natale a Palazzo Civico.
In linea con il tema scelto dalla città per le celebrazioni del Natale e del Capodanno il filo conduttore del progetto è stato la magia. Un tema che ha stimolato la fantasia e la creatività di bambine e bambini.
La mattinata ha avuto inizio nel cortile d’onore di Palazzo Civico dove i bambini hanno assistito alle performance dei cani della squadra cinofila della Polizia Municipale.
In seguito i bimbi sono saliti in Sala Marmi dove sono stati coinvolti in uno spettacolo di magia e poi, insieme alla Sindaca Chiara Appendino e al Presidente del Consiglio Comunale Fabio Versaci, hanno finito di addobbare l’albero di Natale con le ultime palline rimaste.

Dic 03


Nell’Aula Magna del Politecnico di Torino in Corso Duca degli Abruzzi 24, è stato inaugurato l’Anno Accademico 2018/19 aperto dal Coro Polietnico.

Da Università “fabbrica” di solidi professionisti “standardizzati”, dobbiamo diventare una Università “piattaforma”, per essere pienamente funzionali a un contesto territoriale e imprenditoriale molto diverso dal passato: dobbiamo saperci aprire a contributi didattici complementari dal mondo delle professioni e dell’industria; avere un ruolo diretto nei processi di innovazione e di formazione continua; essere forza propulsiva dello sviluppo sostenibile della società”. Il Rettore Guido Saracco riassume così il tema chiave del nuovo Piano Strategico 2018-2022 di cui si è dotato il Politecnico di Torino. Il Piano PoliTo4Impact si pone come obiettivo strategico il conseguimento di un impatto determinante sulla società, orientando ad esso, in ambito locale, nazionale e internazionale, l’azione dell’Ateneo nelle sue principali missioni: formazione, ricerca, trasferimento tecnologico e condivisione della conoscenza.

Il Piano presentato nel corso dell’inaugurazione dell’Anno Accademico del Politecnico è stato seguito dall’intervento di Simone Clot, Rappresentante degli studenti e dalla Lectio “Università e Ricerca. Leve di sviluppo e crescita delle imprese e della società” del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. Sono intervenuti inoltre Chiara Appendino, Sindaca della Città di Torino, Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte e, a chiudere, Giuseppe Valditara, Capo Dipartimento per la Formazione Superiore e per la Ricerca, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Nov 22


Al Polo del ‘900, centro culturale aperto alla cittadinanza e rivolto soprattutto alle giovani generazioni e ai nuovi cittadini, si è svolto l’ultimo appuntamento della rassegna Spotlight. Luci che accecano, realtà invisibili, ciclo di incontri che anticipato i temi della sesta edizione di Biennale Democrazia dal titolo Visibile Invisibile, in programma a Torino dal 27 al 31 marzo 2019.

Giovedì 22 novembre, ore 18, Gad Lerner e Igiaba Scego , “Il rifiuto dell’altro. A ottant’anni dalle leggi razziali”.

Le tragedie del ventesimo secolo sembravano aver fornito gli anticorpi contro l’odio razziale e il rifiuto del diverso. Mai completamente sopite, però, la rivendicazione delle identità e la paura della contaminazione culturale sono ormai tornate all’ordine del giorno. A ottant’anni dalle leggi razziali, il giornalista Gad Lerner e la scrittrice italo-somala Igiaba Scego hanno dialogato sulle forme contemporanee del rigetto dell’altro: le radici storiche, i nuovi luoghi e canali di diffusione e le strategie di resistenza.

Spotlight. Luci che accecano, realtà invisibili. Diego Bianchi per Biennale Democrazia

www.biennaledemocrazia.it