preload
Ott 14


Dopo i rinvii dell’edizione del 2020 e di quella dello scorso maggio finalmente torna il Salone Internazionale del Libro in presenza.

La XXXIII edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, dedicata al sommo poeta Dante Alighieri, è stata inaugurata alla presenza delle Autorità locali e nazionali. Presenti il Ministro alla Cultura Dario Franceschini, il Ministro all’Istruzione Patrizio Bianchi la Sindaca Chiara Appendino e il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel messaggio inviato al Presidente Associazione Culturale Torino la Città del Libro, Silvio Viale, ha dichiarato che “…il Salone del Libro, costituisce un appuntamento fondamentale per la vita culturale del nostro Paese e il suo ritorno in presenza, dopo il tormentato periodo della pandemia, è per tutti motivo di grande soddisfazione”. Grande anche il compiacimento del direttore del Salone Nicola Lagioia alla vista delle lunghe code di visitatori che hanno poi affollato i padiglioni del Lingotto Fiere.

La fiera rimarrà aperta fino al 18 ottobre al Lingotto nei Padiglioni 1, 2, 3 e Oval.

“Vita Supernova” è il tema della 33^ edizione di quella che è la più importante kermesse dell’editoria italiana e tra le più conosciute all’estero.

Nel fitto programma spiccano incontri, letture, concetti, spettacoli, tavole rotonde, seminari anche grazie al Salone Off 2021 e non mancheranno gli scrittori. Giungeranno infatti a Torino, tra i tanti, Javier Cercas, Alan Pauls, Valerié Perrin, Michel Faber.

In ottemperanza alle normative vigenti, sarà possibile accedere solo se in possesso di Certificazione verde Covid e un documento di identità in corso di validità, previo controllo della temperatura corporea. L’uso della mascherina, indossata correttamente, sarà obbligatorio in tutti gli spazi della fiera, anche all’esterno. In collaborazione con la Croce Rossa Italiana sarà allestito nella Galleria del Centro Commerciale Lingotto un hub tamponi rapidi con rilascio di certificazione verde. Saranno effettuati tamponi rapidi al prezzo calmierato di 5 euro per chi è in possesso di un biglietto o di un pass del Salone.

Inoltre, dopo le ultime disposizioni governative la capienza delle sale è stata aumentata e dunque, diversamente da quanto precedentemente previsto, la prenotazione non è più obbligatoria, ma consigliata per garantirsi il posto in anticipo.

Sul fotoblog della Città alcuni momenti della prima giornata.

Tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di accesso su www.salonelibro.it