preload
Nov 29


La sindaca Chiara Appendino ha ricevuto oggi a Palazzo civico la Presidente d’Estonia Kersti Kaljulaid. Un breve incontro nell’ambito della visita in Italia della prima cittadina estone, nella città che da domani ospiterà una mostra dedicata a un importante pittore della repubblica baltica, Konrad Mägi, in programma fino all’8 marzo a Palazzo reale.

Sono molti i motivi che avvicinano la nostra città all’Estonia.  Torino è una meta assai frequentata dai turisti estoni, che amano l’Italia e le sue bellezze artistiche e naturali. Inoltre, esiste una comune sensibilità verso il verde urbano, considerato assai importante per la qualità della vita delle persone, oltre che per offrire una valida difesa dal cambiamento climatico.

A seguire la Presidente Kaljulaid e la sindaca Appendino, insieme all’assessore all’Ambiente Alberto Unia, si sono recate nel Parco del Valentino per la posa di una quercia donata dalla Repubblica d’Estonia alla nostra città, di fronte alla Fontana dei Mesi. L’assessore consegnerà alla Presidente un Attestato di donazione (progetto “Dona un albero alla tua città”).

Nov 25


Piena del Po ai Murazzi
Nella notte, secondo i rilevamenti di ArpaPiemonte il Po ai Murazzi ha raggiunto quota 4,88m. (alle 2), rimanendo di poco sopra il livello di pericolo (4,7m.)

Nov 21


In piazza Castello lato via Roma è stata inaugurata  â€˜I volti del Cinema’ installazione che richiama alla memoria le maestose scenografie dei vecchi film.

Venti attori per 20 pellicole più 1, ovvero il visitatore che si confronta con questi visi a volte sconosciuti.

Formata da 20 pilastri ricoperti da una lamina inox specchiante ‘I volti del Cinema’ crea un legame tra la città, i film e lo spettatore che, camminando, si trova a percorre piazza Castello accompagnato dai protagonisti di alcune delle più importati pellicole cinematografiche girate a Torino. Camminando all’interno del colonnato un sistema di casse audio temporizzate nascoste all’interno dei pilastri e attivate dal passaggio degli utenti, riprodurrà, elemento dopo elemento, i brani più famosi estrapolati dalle colonne sonore dei film. L’installazione è totalmente accessibile: la mancanza di barriere architettoniche fa sì che tutti possano accedere all’intero percorso, e i dispositivi sonori permettono agli utenti non vedenti di interagire con la postazione.  

Ideazione e progettazione a cura dello Studio Loredana Iacopino Architettura.

Installazione realizzata da Fargo Film in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema e Film Commission Torino Piemonte

Si tratta della prima tappa di un percorso ‘cinematografico’ che da gennaio coinvolgerà anche il look of the city. Nei punti strategici della città, infatti, verranno allestiti supporti di forte impatto visivo e iconografico per un’accoglienza immersiva e suggestiva in una Torino ‘cinema friendly’. In questo modo 20 luoghi ‘cinematograficamente’ significativi come piazze e palazzi del centro cittadino saranno le tappe per ripercorrere la storia del cinema torinese attraverso i 20 film più significativi. I passanti con il supporto di mappe cartacee e digitali o attraverso guide turistiche potranno visitare le location cittadine e i ‘Maestri’ che in quei luoghi hanno realizzato i loro film.

L’inaugurazione di Torino città del Cinema 2020 è poi proseguita al  Teatro Regio Torino con lo spettacolo  â€˜Prendete posto, inizia il film’,  Concerto dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino diretta dal Maestro Alessandro Molinari.
L’Orchestra ha eseguito 20 composizioni scritte da 20 tra i più apprezzati autori italiani di musiche per film, accompagnate da una proiezione video appositamente ideata e realizzata per l’occasione dal Museo del Cinema, per ripercorrere le storie, le immagini e i protagonisti dei film che tutti conosciamo e che continuano ad emozionare intere generazioni di cinefili.