preload
Feb 07


Oltre 1500 ragazzi questa mattina in piazza San Carlo si sono simbolicamente abbracciati per ribadire il loro ‘no’ ai bulli. Ragazzi provenienti da 15 istituti di ogni ordine e grado che hanno raccolto l’appello lanciato dal Miur in collaborazione con Città di Torino, Regione Piemonte, Rotary International e tutte le istituzioni che fanno parte del Coordinamento contro il bullismo nelle scuole che raccoglie istituzioni, forze dell’ordine e terzo settore.

La prima “Giornata nazionale contro il bullismo a scuola”, che quest’anno ha luogo il 7 febbraio 2017 in coincidenza con la Giornata Europea della Sicurezza in Rete indetta dalla Commissione Europea (Safer Internet Day), è un invito rivolto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca  a tutte le istituzioni scolastiche italiane, chiamate a dedicare la giornata ad azioni di sensibilizzazione rivolte non solo agli studenti ma a tutta la comunità.

Il titolo stabilito per la campagna nazionale è “Il Nodo Blu le scuole unite contro il bullismo”: “nodo” che unisce perché contro i fenomeni di bullismooccorre non essere soli, occorre parlarne e denunciare i soprusi, occorre l’aiuto della comunità, in primo luogo quella educante.

Musica, danza, mostre d’arte e tante barchette blu con le frasi scritte dai ragazzi che saranno lette nelle scuole hanno caratterizzato la giornata. Stasera dalle ore 20 la Mole sarà illuminata da un fiocco blu per denunciare il bullismo e sensibilizzare cittadini e cittadine.

Taggato con: