preload
Jun 23


Venerdì 23 giugno si sono svolte le tradizionali celebrazioni per la festa di San Giovanni.
In città ha sfilato il Corteo Storico che ha fatto tappa al Duomo e poi in municipio dove Gianduja e Giacometta hanno consegnato alla Sindaca i Pani della Carità e sono state premiate le migliori tesi di laurea.
Il corteo è poi ripartito da Palazzo Civico per raggiungere piazza Castello, dove la Sindaca Appendino, Gianduia e le autorità cittadine hanno appiccato il fuoco alla catasta del Farò.
Come da tradizione, a seconda di dove cade il Farò di San Giovanni si possono fare previsioni sull’anno a venire. Ieri sera la catasta accesa in piazza Castello è caduta verso Porta Nuova, posizione che dovrebbe essere di buon auspicio.

Taggato con:
Jun 23


Fuoco e acqua quest’anno in piazza Castello. Nubi dense e nere incombevano sul tradizionale rito dell’accensione del farò, ma il temporale non ha fermato la festa e il Sindaco insieme all’Assessore Stefano Gallo e Gianduja ha dato fuoco alla catasta.
Quest’anno il Toro è caduto verso Porta Nuova, dalla parte giusta. Attendiamo quindi un anno fortunato!

Nelle immagini del fotoblog le immagini del Corteo Storico che partito da piazza Carlo Felice si è snodato lungo le vie del centro e i momenti ufficiali svolti a Palazzo Civico dove il Sindaco ha riceve i Pani della Carità e la tesi vincitrice del “Premio Tesi di Laurea di Torino” .

Taggato con:
Jun 13


San Giovanni, la festa più amata dai torinesi, offrirà quest’anno dieci giorni di eventi in cui residenti e turisti potranno godere di occasioni di svago e assistere a tanti imperdibili appuntamenti. Dalle partite degli europei di calcio in piazza, alle sfilate in costume a quella di moda; dai mercatini vintage ai concerti di musica classica e jazz, passando naturalmente per la benedizione dei pani e l’accensione del farò: questi in estrema sintesi gli ingredienti della festa. La proiezione sul maxi schermo della partita di calcio Italia – Croazia, giovedì 14 giugno alle 18 in piazzo Vittorio Veneto, darà il fischio d’inizio alla manifestazione più attesa dell’estate 2012.

“San Giovanni – ricorda il Sindaco Piero Fassino – è l’evento in assoluto più seguito dai torinesi, poiché è molto di più una festa patronale, basterà ricordare che lo scorso anno oltre 300 mila persone hanno partecipato ai festeggiamenti”.
“Abbiamo voluto mantenere questa tradizione – sottolinea il primo cittadino – garantendo anche quest’anno un programma ricco di eventi, di spettacoli, d’intrattenimenti che sia all’altezza delle aspettative dei cittadini. Naturalmente lo abbiamo fatto tenendo conto della situazione difficile che attraversa sul piano economico e finanziario il Paese e gli Enti Locali. Per questo ci siamo rivolti ad alcuni sponsor che, con la loro generosità, hanno concorso in misura notevole a finanziare la festa del Santo Patrono. Per l’edizione del 2011 furono spesi da questa Amministrazione circa 90 mila euro, mentre quest’anno il Comune spenderà non più di 30 mila euro; la differenza sarà coperta dal contributo degli sponsor. Credo che questo sia un buon segnale di come le cose si possono fare se accanto alle risorse pubbliche, si è in grado di mobilitare anche quelle private. Ringrazio quindi i tre sponsor TorinoCronaca Qui, Hyunday e Nexity, che sosterranno insieme alla Città quest’importante manifestazione.
Dietro ai festeggiamenti per la festa patronale operano molte persone così come ha avuto modo di ricordare l’assessore allo Sport e al tempo libero, Stefano Gallo il quale in conferenza stampa questa mattina ha posto in evidenza la cornice di questa festa. “La festa di San Giovanni – ha detto l’assessore Gallo – quest’anno coinvolgerà circa 42 associazioni le quali a titolo gratuito interverranno nella gestione di questo programma che comprende oltre 50 eventi distribuiti nell’arco di 10 giorni. Quasi 4mila volontari aderenti alle associazioni saranno impegnati in quei giorni insieme a 80 dipendenti comunali, che cureranno gli allestimenti. È anche grazie a loro se il ricco programma della Festa si potrà compiere.
La novità più significativa dell’edizione 2012 sta nella modalità con cui la Città ha progettato l’evento San Giovanni. Infatti, quest’anno, grazie all’intervento di sponsor privati, la Città è riuscita a mantenere alto il livello di qualità dei festeggiamenti. A loro, a Hyunday per il maxi schermo, a Torino CronacaQui e Nexity per lo spettacolo pirotecnico e alla Croce Rossa e alla Croce Verde per i servizi sanitari, va il mio ringraziamento più sincero.”

Disponibile il pieghevole con il programma completo delle iniziative. (formato PDF)

Taggato con: