preload
Mar 08


Piero Gilardi è scomparso domenica 5 marzo, all’età di 80 anni.
Artista, animatore culturale, militante politico instancabille dalla sua prima mostra personale nel 1963 si è imposto nel panorama internazionale, è stato interprete originale dei cambiamenti che hanno investito la società a partire dagli anni Sessanta.
Mercoledì 8 marzo al PAV si è svolto l’ultimo saluto al maestro Gilardi, al Parco d’Arte Vivente luogo da lui creato nel 2006. Tanti i ricordi e saluti commossi durante la cerimonia tra cui le parole del figlio Elia e dell’amico e Pietro Perotti. La Vicesindaca Michela Favaro ha portato il saluto della Città di Torino.

Piero Gilardi e il PAV negli articoli del fotoblog:
6 luglio 2006 – Inaugurazione dell’opera d’arte ambientale Trèfle
31 ottobre 2008 – PAV – Parco Arte Vivente, Centro d’Arte Contemporanea Torino
28 aprile 2011 – Il corpo che guarda. Evgen Bavcar al PAV
9 giugno 2011 – Living works, personale di Eduardo Kac al PAV
27 ottobre 2011 – Breathless, l’arte ecologica di Andrea Polli
29 marzo 2012 – Al PAV le tante storie della mucca di mare
7 febbraio 2013 – Piero Gilardi. Recent works 2008-2013
27 ottobre 2017 – I 20 anni di Luci d’Artista
14 giugno 2022 – Di rame, cera, ferro, glicini e ghiaccio al PAV Parco Arte Vivente

Mar 08


La Giornata Internazionale della Donna Ã¨ stata istituita per ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche raggiunte dalle donne e le discriminazioni che vivono ancora oggi. La Città di Torino, anche quest’anno, propone una serie di iniziative in continuità con le attività realizzate nell’ambito delle Pari opportunità e nella lotta alle discriminazioni di genere.

Mercoledì 8 marzodalle ore 9.00 alle ore 12.30, si è tenuto l’incontro pubblico ‘Lavorare meno, lavorare meglio, lavorare tutte’, ex Curia Maxima, sala Bobbio, via Corte d’Appello 16, promosso dall’assessorato alle Pari opportunità.

Il tema del lavoro  declinato al femminile ha  riguarderato gli aspetti della cura, dello stress causato da un doppio lavoro, della possibilità di stare meglio in un ambiente libero da stereotipi, molestie e violenza; e per concludere il confronto si è focalizzato sullo sviluppo dell’occupazione femminile. Hanno partecipato gli assessori Jacopo Rosatelli, Diritti e Pari opportunità, e Gianna Pentenero, Lavoro e Sicurezza, docenti universitarie, esponenti dei sindacati e la Consigliera di Parità Metropolitana. 

L’Amministrazione Comunale, inoltre ha aderito alla campagna patrocinata dall’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), rivolta alle donne in Afghanistan e Iran, per le quali la Mole Antonelliana si illuminerà di viola la sera dell’8 marzo.

“Quanto sta avvenendo in Afghanistan e in Iran ha determinato dei cambiamenti radicali nella vita delle donne, delle ragazze e delle bambine i cui diritti vengono quotidianamente calpestati e negati. Negli ultimi mesi, l’Amministrazione ha preso parte a diverse iniziative ed eventi di sensibilizzazione per mostrare il pieno supporto della nostra Città alla causa della libertà, tra cui l’approvazione da parte del Consiglio Comunale dell’ordine del giorno “Donna, vita, libertà – solidarietà alle donne iraniane”. Davanti a questa violazione della dignità e dei diritti umani, non possiamo e non dobbiamo restare inermi. È particolarmente importante ribadirlo proprio in questi giorni, con la tragedia delle coste di Crotone ancora negli occhi” ha dichiarato l’Assessore Rosatelli.

Partirà l’8 marzo la prima lezione gratuita del corso di formazione online su â€™Linguaggio inclusivo e cultura di parità’ promosso dal Comitato Unico di Garanzia del Comune di Torino e dal Servizio Formazione Ente e prodotto dal CIRSDe. La formazione sarà erogata a tutto il personale comunale dal Servizio Formazione Ente sulla piattaforma e-learning FormaTo.

Numerosi sono inoltre gli incontri, le proiezioni cinematografiche, le mostre e i momenti di approfondimento sui diritti delle donne organizzati dalle associazioni aderenti alla rete cittadina del Coordinamento Contro la Violenza sulle Donne. Le iniziative sono raccolte in un opuscolo, a cura del Servizio Giovani e Pari opportunità del Comune di Torino, pubblicato sul sito della Città www.comune.torino.it e sempre sul portale IRMA.

Mar 08


Dal 12 al 19 novembre Torino ospiterà per il terzo anno consecutivo le Nitto ATP Finals manifestazione tennistica che nell’edizione 2022 ha raggiunto dei numeri importanti. Un approfondita analisi dei dati dice che in termini di audience sono stati 190,9 milioni gli spettatori che assistito all’evento in 179 paesi, i contenuti video che sono visualizzati da oltre 150 milioni di utenti sui social media facendo registrare un sensibile aumento rispetto al 2021. Particolarmente significativi anche i dati relativi alla soddisfazione dei partecipanti con il 97%, invece l’impatto economico della manifestazione ha evidenziato una ricaduta economica sul territorio pari a 221,9 milioni di euro, suddivisa in impatto diritto, indiretto e indotto e fiscale. In ultimo è stato ricordato che Torino ospiterà anche un torneo del circuito Challenger da 175mila dollari sui campi in terra battuta del Circolo della Stampa Sporting dal 14 al 20 maggio.

“Innanzitutto vorrei fare gli auguri a tutte donne perché oggi è la loro festa – ha esordito il sindaco Stefano Lo Russo -. In questi anni tutti gli appassionati hanno associato il grande tennis alla città di Torino. Le Nitto ATP Finals ci hanno regalato degli incontri che hanno emozionato gli appassionati e, nel contempo, hanno alimentato in tantissimi giovani la voglia di avvicinarsi alla pratica di questo sport. Abbiamo voluto inserire sin da subito inserire tra le caratteristiche di un torneo tanto importante la diffusione di eventi in città e la promozione della pratica sportiva di base, perché come amministrazione abbiamo lo scopo di avvicinare sempre più persone al tennis e ad altri sport. Il successo di questi anni è stato un continuo crescendo in servizi e coinvolgimento. Il tennis insieme agli altri sport, conferma la volontà di candidare Torino per eventi di grande importanza”.