preload
Oct 08


All’Oval del Lingotto è stato inaugurato l’Oktoberfest Torino, la versione italiana del
più famoso festival popolare del mondo dedicato alla birra, in programma fino al 18 ottobre all’Oval-Lingotto Fiere (dal lunedì al giovedì: dalle 17.00 alle 2.00; venerdì: dalle 17.00 alle 4.00; sabato: dalle 12.00 alle 4.00; domenica: dalle 12.00 alle 2.00). Per 11 giorni l’Oval sarà dunque teatro di una grande festa in perfetto stile bavarese, dagli allestimenti alla musica, dal cibo alla birra.
L’evento fa parte del calendario Torino incontra Berlino. Organizzato dalla birreria Hofbräuhaus è autorizzato dalle Autorità Bavaresi fuori dalla Germania: la manifestazione ha infatti il patrocinio del Consolato Generale di Germania a Milano e del Ministero delle finanze dello Stato di Baviera.
Il festival come da tradizione bavarese è stato inaugurato con la rottura del primo fusto di birra, secondo il rito “O’zapft is”, una frase in dialetto bavarese con cui ogni anno, dal 1950 in poi, dopo la Seconda Guerra Mondiale che bloccò la festa per qualche anno, il Primo Cittadino di Monco dà il via ufficiale alla festa, aprendo, anzi rompendo la prima botte nella tenda della Schottenhamel. Questa frase, a Monaco, è una sorta di parola magica che significa: “che inizi la festa”, “che comincino le danze!”.
Alla festa si potranno gustare i tipici piatti della tradizione bavarese: dal pollo allo stinco, dai crauti ai wurstel, fino agli immancabili, leggendari brezel.
La Birra dell’Oktoberfest Torino, che sarà spillata rigorosamente soltanto in “Mass” da 1 litro, è prodotta secondo il “Reinheitsgebot”, l’Editto di Purezza del 1516, secondo il quale non è consentito utilizzare altri ingredienti se non malto, luppolo, acqua e lievito. Solo sostanze genuine e naturali di prima scelta, secondo l’antichissima tradizione monacense. Sarà servita direttamente al tavolo dai mitici portabirra, riconoscibili grazie al tradizionale vestito bavarese o alla maglietta con la scritta “Follow me for HBeer” sulla schiena. Non mancheranno birre e bibite analcoliche e birre gluten free per i celiaci. Si potranno gustare i tipici piatti della tradizione bavarese, nell’area self service. Tra i piatti presenti: pollo, stinco, crauti ai wurstel, fino ai leggendari brezel. Ci saranno inoltre taglieri di salumi e formaggi, primi, patatine fritte, panini con salsiccia e panini per vegetariani.
Tutti i giorni i visitatori saranno accompagnati dalle sonorità teutoniche delle band che giungeranno a Torino direttamente dall’Okoberfest di Monaco. Ad alternarsi sul palco dell’Oval saranno i Klobnstoana (dall’8 all’11 ottobre), gli Steinsberg Musikanten (dal 12 al 14) e i Bad Endorf (dal 15 al 18).
L’Oktoberfest di Torino intende diffondere un messaggio positivo sul bere responsabile e sui pericoli della guida in stato di ebbrezza. Proprio per questo motivo all’Oval saranno in vendita anche birre analcoliche e sono stati attivati accordi di collaborazione per favorire il “rientro responsabile” ai visitatori. Il pubblico potrà usufruire di tariffe speciali con i servizi Radio taxi 57.30 e Pronto Taxi 57.37 per raggiungere zone del centro città dal Lingotto (Porta Susa, Porta Nuova, Piazza Castello, Quadrilatero romano, Piazza Vittorio). Verranno inoltre intensificati i servizi di Night Buster grazie alla collaborazione con GTT.

oktoberfesttorino.com