preload
May 10


Prima ricognizione sulla carriera del fotografo e filmmaker Francesco Jodice.

La più ampia selezione di opere di Jodice (Napoli, 1967) mai raccolta in una singola esposizione esplora vent’anni del lavoro di questo artista eclettico il quale, proseguendo una propria investigazione dello scenario geopolitico contemporaneo e delle sue trasformazioni sociali e urbanistiche, utilizza tutti i linguaggi della contemporaneità, alternando fotografia, video e installazioni.

A cura di Francesco Zanot, Panorama,  a Camera – Centro Italiano per la Fotografia dall’11 maggio al 14 agosto, racconta la processualità che anima il lavoro e la ricerca di Francesco Jodice: gli argomenti, le motivazioni e le riflessioni dietro la sua produzione permeano tutto l’impianto della mostra, coinvolgendo lo spettatore con un allestimento che pone al centro le procedure da cui ogni opera prende vita, lasciando emergere tutto ciò che precede e informa il risultato finale. In equilibrio tra teoria e pratica, il modus operandi costituisce infatti una parte cruciale di ogni progetto di Jodice, esprimendo una serie di tensioni e significati che a volte si ritrovano nelle opere concluse, mentre altre ne caratterizzano soltanto i preliminari.

Proveniente dalla collezione di Philip e Rosella Rolla, in contemporanea a Panorama, è in esposizione Edward Weston. Il corpo e la linea. Ritratti di Edward Weston e disegni dei Minimalisti americani.

[fonte: www.inpiemonteintorino.it]

Taggato con: