preload
Oct 13


È pronto ad accogliere mamme, papà e neonati lo spazio appositamente arredato, al piano terreno di Palazzo Civico, sede dell’Amministrazione Comunale di Torino.
Si tratta di un locale confortevole, allestito grazie al sostegno di IKEA, aderendo all’invito dell’UNICEF Italia a offrire uno spazio aperto alla cittadinanza per allattare e cambiare il pannolino, proprio nel cuore della città: “Il Baby pit stop sarà aperto a Palazzo Civico, la casa di tutte e tutti i cittadini – ha sottolineato la Sindaca Chiara Appendino -. L’accesso sarà completamente libero per chiunque lo desideri, secondo gli orari di apertura del Municipio, ma stiamo valutando la possibilità di orari più estesi. Si tratta di un’iniziativa che rientra in un progetto più ampio volto a sviluppare una sensibilità collettiva sui temi della maternità e della cura dei piccoli. I bambini di oggi saranno i cittadini di domani, consideriamo questo un gesto di civiltà che guarda al futuro e al bene della comunità. Nel ringraziare per la collaborazione UNICEF e IKEA l’auspicio è che in molti si possano ispirare a questa iniziativa al fine di moltiplicare gli spazi pensati per i più piccoli e per le loro famiglie.”
“I Baby pit stop, promossi dall’UNICEF, sono spazi idealmente dedicati a tutti i bambini del mondo e in cui tutte le mamme, i papà e le famiglie in generale sono i benvenuti. Con la promozione dei Baby pit stop vogliamo contribuire a rendere le nostre città a misura di bambino, di tutti i bambini – ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia -. Il Baby pit stop rientra nel programma dell’UNICEF Italia “Ospedali e Comunità amici dei bambini” per la promozione della cultura dell’allattamento, per garantire i diritti sanciti dalla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.”
“Con l’inaugurazione del Baby pit stop al Municipio di Torino celebriamo oggi un piccolo gesto di civiltà. Grazie alla collaborazione con UNICEF, abbiamo contribuito a realizzare uno spazio a dimensione di bambino che rappresenta di fatto un servizio per l’intera comunità – spiega Stefano Brown, Sustainability Manager IKEA Italia –. IKEA è orgogliosa di essere partner di UNICEF nella promozione della cultura dell’allattamento in Italia e nei Paesi in via di sviluppo, in un’ottica di tutela dei diritti dell’infanzia.”
l Baby pit stop (Bps) prendono il nome dalla nota operazione del “cambio gomme + pieno di benzina” che viene effettuata in tempi rapidissimi durante le gare automobilistiche di Formula Uno. Nei Bps il cambio riguarda il pannolino e il “pieno” è di sano latte materno, ricco di nutrienti e di anticorpi. Il Baby pit stop promosso UNICEF è un servizio gratuito.
In particolare, i Bps allestiti all’interno delle sedi locali UNICEF sono spazi protetti da qualsiasi tipo di ingerenza pubblicitaria.
Sarà possibile prendersi cura dei più piccoli in un ambiente ospitale e riservato.
Il Baby pit stop di Palazzo Civico favorirà la diffusione di valori che contribuiscano a fare di Torino una vera e propria città a misura di famiglie, una città sempre più baby friendly. Speriamo sia un primo passo e di aprire altri spazi di accoglienza in edifici dell’Amministrazione comunale.

[Fonte: TorinoClick]

Taggato con:
Jun 22


Dal 22 al 26 giugno 5 giornate di attività di spettacolo (teatro, danza, circo, musica, burattini) dedicate al pubblico di tutte le età.
Alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, nelle piazze, nelle vie del centro e in altri quartieri della città di Torino andranno in scena compagnie provenienti da tutto il mondo: Danimarca, Francia, Italia, Kenya, Romania, Spagna, Usa.
La manifestazione si nutre di momenti di partecipazione con laboratori interattivi di magia, giocoleria, hip-hop, marionette, canzoni e danze.
Ingresso gratuito per i ragazzi fino ai 12 anni

Biglietteria e informazioni
Tel. 011/19740280

Il programma completo sul sito di Casa del Teatro Ragazzi e Giovani

Taggato con:
Aug 01


Da sabato 1 a domenica 9 agosto 2015 nel centro della città si svolge la prima edizione di The Children’s World una festa internazionale della creatività dedicata ai ragazzi e alle famiglie con la partecipazione di attori provenienti da tutto il mondo che offre attività teatrali, di danza e di circo nell’ambito dei programmi di ExpoTo2015.
Gli spettacoli, si terranno alla sera presso il Teatro Carignano, i laboratori, le performances e le feste verranno proposte al pubblico nelle piazze San Carlo e Carignano. Lo spazio ExpoTo Agorà accoglierà attività laboratoriali rivolte ai bambini.
Nel cuore della città andranno in scena spettacoli di compagnie italiane e provenienti dalla Cina, dal Giappone, dalla Francia, da Romania, Spagna, Belgio e Russia e si potrà partecipare a laboratori interattivi, spettacoli di strada ed eventi festosi. In tutto oltre quaranta appuntamenti avvincenti, all’insegna del divertimento, interamente gratuiti per i ragazzi fino a quindici anni.
La realizzazione è curata dalla Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus per la direzione artistica di Graziano Melano in collaborazione con la Fondazione per la cultura Torino e il sostegno di Intesa Sanpaolo, media partner Publitalia 80 e sponsor Deakids e Zoom.
The Children’s World condurrà torinesi e turisti in un viaggio avvincente: dal lontano Oriente, con le giovani danzatrici cinesi di Shanghai e le rievocazioni storiche degli antichi Samurai di Nagoya, al Cappuccetto Rosso del Teatro di Lione. Dai “nasi rossi” dei ragazzi di Bucarest, alla fantasmagorica Festa Catalana, dalla strampalata operazione chirurgica di due improbabili medici belgi al giovane coro del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo; dalle magiche bolle di sapone agli emozionanti spettacoli delle compagnie italiane di teatro per ragazzi.

Il programma completo sul sito di Casa del Teatro Ragazzi e Giovani

Taggato con: