preload
Nov 03


Riapre al pubblico per ospitare il World Press Photo, il più grande concorso di fotogiornalismo al mondo, il Mastio della Cittadella di Torino. Fino a domenica 26 novembre, nei rinnovati spazi di corso Galileo Ferraris n.0 angolo via Cernaia, i visitatori potranno ammirare le 150 immagini vincitrici del più prestigioso concorso di fotografia, nato ad Amsterdam nel 1955 per tutelare la libertà di informazione, inchiesta e espressione come diritti inalienabili e promuovere il foto-giornalismo di qualità. Scatti che sono stati selezionati da una giuria internazionale, presieduta da Stuart Franklim che ha definito la foto vincente come “una foto con un impatto incredibilmente forte”. Gli scatti arrivano a Torino grazie all’impegno e all’organizzazione barese di Cime, al sostegno del brand Lancia Ypsilon del Gruppo FCA e con il patrocinio del Comune di Torino e Regione Piemonte.

Ogni anno, migliaia di fotoreporter delle maggiori testate editoriali internazionali come National Geographic, BBC, CNN, Le Monde, El Pais si contendono il titolo nelle diverse categorie del concorso di fotogiornalismo: Contemporary Issues, Environment, General News, Long-Term Projects, Nature, People, Sports, Spot News. Obiettivo aggiudicarsi un posto in questa mostra: per questa edizione 2017 erano in gara 80mila foto, scattate da 5034 fotografi. L’esposizione rappresenta, dunque, un viaggio per immagini tra gli avvenimenti più rilevanti del nostro tempo, pubblicati su testate internazionali come Time, Le Monde, New York Times, The Guardian e National Geographic.

Maggiori informazioni:
www.worldpressphototorino.it

Taggato con:
Aug 07


Al Mastio della Cittadella – in una sede di pregio in contrasto con la modernità e la contemporaneità delle opere esposte – gallerie e artisti offrono il meglio dell’arte contemporanea italo-cinese arricchendo il bouquet di eventi torinesi in concomitanza con l’Esposizione Universale di Milano.
Il Mastio della Cittadella – struttura in attesa di ultimare il restyling, terminato il quale ospiterà nuovamente gli obici e le bombarde del Museo Nazionale di Artiglieria – grazie alla Biennale, dal 26 giugno al 4 ottobre, viene così restituito temporaneamente alla città.
La Biennale Italia – Cina, nasce in versione doppia: ogni due anni l’edizione italiana e negli anni alterni l’edizione cinese. La scorsa edizione italiana è stata ospitata alla Villa Reale di Monza, con eventi collaterali a Milano e in altre località della Lombardia.
Italia e Cina sono due Paesi agli antipodi, non solo geograficamente; entrambi culla di civiltà millenarie e d’influenza mondiale sono oggi sotto i riflettori internazionali: la prima per il suo ruolo cruciale nell’area euro, la seconda perché, sulla scia di una rapidissima trasformazione verso una società consumistica moderna, sta creando opportunità di sviluppo economico senza precedenti.
L’arte contemporanea può essere l’elemento di dialogo su cui sviluppare il confronto fra la nostra società, in cerca di nuove prospettive, e quella cinese, in cerca di nuove opportunità. Arte, economia, finanza, società, filosofia, commercio, cultura, scienza, industria, gastronomia, moda… sono un’occasione globale di confronto fra due Paesi in contatto fin dai tempi di Marco Polo e Matteo Ricci.

Informazioni su www.biennaleitaliacina.com

Tariffe:
• Intero: € 10,00
• Ridotto: € 7,50 (Possessori Di Abbonamento Musei ; possessori Torino+Piemonte Card)

Date e orari
• Dal 26/06/2015 Al 04/10/2015
Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica – 10.00-19.00

Taggato con: