preload
Sep 13


Novità, sul piazzale di Eataly Torino Lingotto: l’Or-TO, l’Orto Urbano di Nizza Millefonti, inaugurato ad Aprile, si trasforma seguendo le stagioni.
L’orto si trasforma in Vigne-TO, il primo vigneto urbano del Quartiere Nizza-Millefonti, realizzato con il Patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Circoscrizione 8. Continua così il progetto intrapreso con Orti Alti che vuole donare alla comunità uno spazio in cui parlare di stagionalità, antichi mestieri e sostenibilità ambientale.
Presenti all’inaugurazione del vigne-TO l’Assessore alle Politiche per l’ambiente della Città di Torino Alberto Unia, il Presidente del Consiglio della Circoscrizione 8 Davide Ricca e Antonella Parigi, Assessora alla Turismo della Regione Piemonte.
Dal mese di settembre, Vigne-TO sarà protagonista di molti eventi aperti alla città. Primo appuntamento sarà la Giornata della Vendemmia, domenica 24 settembre, con tante attività ludico-didattiche per tutta la famiglia.

Taggato con:
Apr 12


Mercoledì 12 aprile è stato inaugurato il primo orto urbano del quartiere torinese Nizza Millefonti, un luogo di socialità aperto a tutta la comunità, con il Patrocinio della città di Torino e della Circoscrizione 8.
Presenti all’inaugurazione di Or-TO anche l’Assessore Francesca Leon, il Presidente del Consiglio della Circoscrizione 8 Davide Ricca e Fabrizio Cardamone, dipendente Eataly e ideatore del progetto Or-TO.
L’area verde, coordinata da OrtiAlti e gestita in collaborazione con le associazioni di quartiere e di via, le scuole e i commercianti e tutti coloro che vorranno partecipare alla co-produzione di prodotti freschi “a metro zero”, rimarrà sul piazzale di Eataly Lingotto per 4 mesi, da aprile a luglio.
L’obiettivo è far conoscere la produzione orticola a Km0, sensibilizzando tutte le persone sull’importanza dell’educazione ambientale e alimentare, fatta attraverso l’esperienza dell’agricoltura diretta e della stagionalità.
60 cassoni di legno, ottenuti da materiali di riciclo, costituiscono la base di OR-TO.
Lo spazio si estende per oltre 400 mq, con i suoi ortaggi ed erbe aromatiche, curati per tutto il tempo dalla semina sino al raccolto, dalle scuole e dalle associazioni del quartiere, che poi, al termine dell’iniziativa, riceveranno in dono i cassoni, tenendo così in vita il progetto e creando un orto “diffuso” in tutta Nizza Millefonti. OR-TO sarà infatti anche luogo di incontro e scambio inter-culturale e inter-generazionale tra le persone, grazie alla collaborazione con la Condotta Slow Food Torino Città.
Aggregazione, didattica, collaborazione e condivisione, questi gli elementi che caratterizzano OR-TO.

Taggato con:
Sep 09


Il Festival internazionale del teatro di strada quest’anno spegne dieci candeline e, forte del successo delle scorse edizioni, trasforma nuovamente il capoluogo subalpino in un grande palcoscenico a cielo aperto.
Dal 9 al 18 settembre, infatti, clown, musicisti, giocolieri, acrobati e fantasisti provenienti da tutto il mondo si esibiranno nelle strade della città in un’arte molto antica che racchiude in sé il fascino del passato pur essendo ancora attualissima. Oggi come allora, infatti, gli spettacoli si basano sulla creazione di un filo diretto con gli spettatori che, da sempre, sono parte integrante della manifestazione. Una sfida che si è rivelata vincente e che fa si che anche quest’anno ci sia una ricca programmazione di eventi on the road. Ce ne sarà per tutti. Per chi vuole semplicemente guardare e per chi, invece, si vuole misurare con l’arte della recitazione. Il pubblico, infatti, come sempre, potrà diventare protagonista partecipando ai vari laboratori che coinvolgeranno giovani, bambini e adulti.

Molti gli appuntamenti in programma. Il Festival si è aperto nel piazzale antistante Eataly, in via Nizza 230/14, con lo spettacolo di acrobatica, giocoleria, clownerie su un bus a due piani a cura della giovane famiglia inglese The Sprockets. Nei giorni seguenti si sono esibiti moltissimi artisti di fama internazionale. Tra questi il clown Inti Mani in La Estella Soy yo! e Loco Brusca in Mr. X (sabato 10); il Duo Full House in Camus & Schmutz (domenica 11); Matisse in Street Jam (mercoledì 14).
Degno di nota è sicuramente il Mago Lapone – il Cocchiere dei sogni – che, da Natale a oggi, si esibito in tutta la penisola raccogliendo, al termine di ogni sua performance, i sogni degli spettatori. Ne ha messi insieme tantissimi: piccoli, grandi, “ad occhi aperti” e mercoledì alle 23,30, al temine della sua esibizione, darà vita a un evento speciale: i sogni del pubblico raccolti nel tour italiano saranno lanciati nel cielo con delle lanterne luminose.
Sempre mercoledì, ma alle 16, alla Bibliomediateca Mario Gromo del Museo Nazionale del Cinema sarà proiettato il film PA-RA-DA di Marco Pontecorvo e, al termine, sarà possibile incontrare il famoso clown francese Miloud.
Venerdì dalle 10 alle 12, invece, Italia ’61 ospiterà l’iniziativa Clown Sapiens: Puliamo il mondo !: i clown/scimmie del laboratorio di Loco Brusca faranno incursioni a sorpresa per dare una mano ai ragazzi di Puliamo il mondo. Come negli precedenti edizioni è prevista una Sezione Off in cui, giorno per giorno, gli artisti con rappresentazioni fuori cartellone, giungeranno nel capoluogo subalpino per dar vita a intrattenimenti ed esibizioni all’interno di apposite aree attrezzate.

Una novità, invece, è rappresentata dall’unione del festival con altri eventi significativi come Streeteataly, il festival del cibo di strada o il binomio con Torino Street Style il 18 settembre in piazza Castello.

La decima edizione del Festival (realizzata dall’associazione Just for Joy in collaborazione con la Regione Piemonte, il Comune di Torino e le Circoscrizioni 3-5-9) si chiuderà domenica 18 con una grande festa in via Di Nanni.
Gli spettacoli sono gratuiti e per conoscerli nel dettaglio consultare il sito internet all’indirizzo www.justforjoy.it.

Taggato con: