preload
Feb 21


Nella notte tra il 29 e il 30 dicembre scorso, un incendio doloso ha distrutto gran parte delle imbarcazioni dedicate al canottaggio del Circolo Amici del Fiume. Per questo motivo l’associazione sportiva, in collaborazione con la Città di Torino e la Circoscrizione 8, organizza sabato 25 febbraio “25FEBFUNDTOROW”: una giornata di sport e divertimento dedicata alla raccolta fondi per contribuire alla ricostruzione del parco barche distrutto dalle fiamme. Durante la giornata, che si svolgerà interamente nell’area di corso Moncalieri 18, sono previste diverse attività sportive e d’intrattenimento che si svolgeranno dalle 10.30 fino a tarda notte.

I torinesi sono invitati a dare il loro supporto agli Amici del Fiume. La giornata inizierà alle 10.30 con una corsa podistica non competitiva sul lungo Po, a cui si può partecipare con una donazione di 15,00 euro. A seguire, alle ore 12.30, un pranzo a base di polenta sarà servito nella sede del Circolo.

Per chi è appassionato di retrò, alle 14.00, sempre in Corso Moncalieri, si svolgerà un doppio giallo di tennis vintage, a cui si può partecipare con una donazione di 20€. Dalle 15.00 ci si potrà cimentare in un’emozionante sfida al remo ergometro, provare lo slacklining e il long board supervisionati dagli atleti del circolo e dai team di “Torino sul filo” e Longboard Crew. Dalle 16.00 spettacolare camminata su un filo, dal Circolo fino ai Murazzi. Seguiranno i corsi di ballo latino-americano con Salsa Casino e di Lindy Hop con Dusty Jazz.

Alle 18.00 l’attore Saulo Lucci si esibirà in uno spettacolo tratto dal XXVI Canto dell’Inferno di Dante e dalle 19 apericena musicale col quartetto d’archi del Conservatorio. Si continuerà a ritmo di musica con Pierangelo Iozzia e QRS, Flaminia Gallo, i Salvario e L.A. Woods, fino al Dj set conclusivo che inizierà dopo la mezzanotte.

L’Assessore Roberto Finardi dichiara: «Sono certo che tutta la città di Torino sarà vicina a questo storico circolo, che ha dato lustro e opportunità di confronto a tutti. Sono felice e orgoglioso per l’organizzazione di questo evento perché l’Associazione merita di esistere ancora, oltre la vigliaccheria e la malignità di chi ha compiuto un gesto ignobile».

Il Presidente dell’Associazione Amici del Fiume Mauro Crosio: «Dopo aver fatto fronte ai danni dell’alluvione dello scorso autunno, il nostro circolo ha subito un vero e proprio sfregio, un incendio doloso che ha causato una perdita ingente dal punto di vista patrimoniale ma non solo; su quelle barche avevano passato ore e ore di allenamento e fatto molte gare tanti giovani ora donne e uomini. Tutto questo non ha però inciso sulla voglia di fare canottaggio dei nostri atleti. Questo atteggiamento, e la vicinanza dei tanti sportivi, torinesi e non solo, che si sono da raccolti intorno a noi, hanno consentito di trasformare l’evento negativo in nuova energia. Vogliamo con forza ricostruire la nostra casa, ricomprare le barche perché i nostri atleti possano tornare a solcare il fiume e i campi di gara inseguendo i loro sogni. La vicinanza delle istituzioni locali, della Federazione Canottaggio e di tantissimi appassionati ci consente di guardare al futuro con fiducia, consapevoli che gli Amici del Fiume non sono un patrimonio esclusivo dei soci, ma di tutta la città».

Stefano Mossino, Presidente FIC Piemonte: «Si è trattato di un atto vergognoso, le cui conseguenze ricadono sui moltissimi atleti ed atlete che ogni giorno vogliono solo praticare il nostro bellissimo sport; un episodio riprovevole che richiede una reazione immediata. In questi momenti non è sufficiente ascoltare, guardare o commentare; occorre agire e quindi aiutare concretamente chi è stato così vilmente colpito.  La comunità del Canottaggio nel suo complesso ha già risposto compatta e coesa a questo atto infamante, dimostrando l’unione di tutti nell’aiutare la società consorella, nell’interesse supremo del nostro sport e degli atleti. La società Amici del Fiume ha risposto al vergognoso attacco, con la forza dei suoi soci e con i valori dello sport: organizzando la regata straordinaria del 14 gennaio e questa splendida giornata di sport e cultura. Credo che solo dalle scelte di gran cuore provengono le buone iniziative. L’intera cittadinanza è quindi chiamata a dare un aiuto concreto affinché, nel più breve tempo possibile, il Circolo possa tornare come prima consentendo ai suoi moltissimi atleti ed appassionati del canottaggio, di ogni età e capacità, di solcare nuovamente il fiume e i campi di regata regionali, nazionali ed internazionali».

A sostegno dell’iniziativa del 25 febbraio è stato anche realizzato un breve video che raccoglie le testimonianze di 18 personalità, rappresentative delle istituzioni, dello sport, della cultura e dello spettacolo, tra cui la Sindaca Chiara Appendino, il presidente della Regione Sergio Chiamparino, la presidente del Museo Egizio Evelina Christillin, i calciatori Gigi Buffon e Giorgio Chiellini, i campioni olimpici Fabio Basile, Livio Berruti e Piero Gros, l’ex ct della nazionale di pallavolo Mauro Berruto e Luciana Littizzetto.

«Valori quali prevenzione, prudenza, sicurezza, correttezza e solidarietĂ  compongono il nostro agire quotidiano di assicuratori – ha dichiarato Marco Mazzucco, Direttore Distribuzione Marketing e Brand di Reale Group – aiutiamo volentieri il Circolo Amici del Fiume, che anche assicuriamo tramite l’agenzia Torino Cavour, svolgendo così l’importante ruolo sociale ed economico che le Assicurazioni e le Mutue in particolare assolvono nella societĂ , oggi come in passato».

Si può sostenere il Circolo Amici del fiume anche attraverso bonifico bancario diretto a Circolo Amici del Fiume ASD, IBAN IT 89 U 03332 010000 000016 10777 o utilizzando PayPal.

Per ulteriori informazioni: info@amicidelfiume.it

Taggato con:
Oct 18


Domenica 18 ottobre, durante la manifestazione “Rowing for Rio”, è stata recuperata la 19ÂŞ “Rowing Regatta”, la sfida a colpi di remi tra gli equipaggi dell’UniversitĂ  degli Studi di Torino e del Politecnico di Torino, annullata causa maltempo lo scorso 2 ottobre.

Due le gare in programma, la 8+ maschile e la quattro di coppia femminile. La gara maschile è stata vinta dall’equipaggio dell’Università degli Studi di Torino, che ha così portato l’Albo d’Oro della manifestazione sul punteggio di 12 a 7. Il quattro di coppia femminile è stato invece vinto dall’equipaggio del Politecnico di Torino.

Taggato con:
Oct 07


Si è celebrata ai Murazzi del Po la Festa delle Matricole Universitarie, in scena la sfida nelle acque del Po fra l’Università e il Politecnico, edizione numero 15 della Rowing Regatta, ormai parte della storia della nostra città.
La serata di festa è cominciata con con l’apertura del Mercatino Enogastronomico allestito in collaborazione con il Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia di Torino.
Alle 21 il raduno degli equipaggi maschili in Piazza Vittorio Veneto e sfilata verso il campo di gara ai Murazzi.
Sul Po le prime sfide, prima le scuole con la Manzoni e la Keller, poi i Dragon Boat che si sono sfidati in una manche unica con giro di boa e che hanno visto in acqua gli studenti delle scuole medie superiori di Torino e Pavia (vittoria all’Itis Cardano di Pavia), poi i canoisti del K4 CUS Torino contro CUS Pavia (dove il CUS Torino ha avuto la meglio), infine le atlete di Università di Torino e Politecnico di Torino nel 4 di coppia. Hanno vinto le studentesse del Politecnico (2 manches a 0 il risultato finale).
Alle 22.30 tutti gli occhi puntati a riva dove ha preso il via la XV Rowing Regatta maschile, UniversitĂ  degli Studi di Torino contro Politecnico di Torino. Una sfida all’ultimo remo che quest’anno ha visto l’UniversitĂ  avere la meglio sul Politecnico (2 a 0 anche in questo caso, ma a favore degli umanisti che nella seconda manches hanno vinto con quasi una barca di vantaggio), portando così l’Albo d’Oro della manifestazione sul punteggio di 8 a 7 segnando così il temporaneo sorpasso degli umanisti.
La festa è proseguita con i fuochi d’artificio e le premiazioni a cui hanno partecipato le tante autorità presenti e che sono state applaudite da un grande pubblico festante.

Quattro di coppia femminile
1° Politecnico di Torino
2° Università di Torino
Rowing Regatta 8+ maschile
1° Università di Torino
2° Politecnico di Torino

[fonte: CUS Torino]

Taggato con: