preload
Sep 28


Da questa mattina, i due tratti dei Murazzi sul Po, a nord e a sud del ponte Vittorio Emanuele I portano il nome rispettivamente di Fred Buscaglione e Gipo Farassino.
I due artisti torinesi sono stati ricordati nella cerimonia che si è svolta in piazza Vittorio Veneto, prima dello scoprimento delle targhe.
Fred Buscaglione, nato a Torino nel 1921 e vissuto nel quartiere Vanchiglia, “è stato una meteora del firmamento della canzone e del costume italiano ma la traccia del suo passaggio non si è ancora spenta”, ha sottolineato il presidente del Consiglio Comunale, Fabio Versaci.
Il ricordo dell’interprete di “Guarda che luna” è stato affidato alle parole di Gianna Molinar e di Fred Chiosso, figlio di Leo Chiosso che fu l’autore delle 56 canzoni interpretate da Fred Buscaglione.
Ricordando invece Gipo Farassino, Versaci ne ha evidenziato, “l’impegno nel divulgare e mantenere viva la tradizione popolare e quel ruvido dialetto delle sue canzoni che piaceva anche ai non torinesi”.
Gipo, nato a Torino nel 1934, è stato descritto anche dal giornalista Gabriele Ferraris, amico di famiglia. “Non voglio ricordare l’artista che tutti continuiamo ad amare, ha affermato, ma l’uomo colto, spiritoso, intelligente, forte e profondamente buono, come sanno essere buoni gli uomini cresciuti a muso duro, con i pugni in tasca dentro i quali hanno delle carezze”.
Il consigliere comunale Fabrizio Ricca (promotore delle intitolazioni insieme all’ex consigliere comunale Roberto Carbonero) ha sottolineato come Gipo Farassino abbia avuto il merito di far diventare la sua musica popolare un patrimonio non solo di Torino, ma anche del Piemonte e dell’intero Paese.
Dopo il saluto del presidente della Circoscrizione 1, Massimo Guerrini, le autorità, gli amici e i parenti degli artisti hanno scoperto le targhe a loro dedicate.

[Fonte: Comnunicati stampa della Città di Torino]

Taggato con:
Jun 27


Con le sfilate di Walter Dang, ospite d’onore, del quindicenne Lorenzo Ferrarotto e della sfilata a cura di IED corso di Fashion design è stata inaugurata la settimana dedicata alla moda.

7 giorni di sfilate ed eventi paralleli, workshop e attività, con artisti di tutto il mondo. Dopo il grande successo della prima edizione torna Torino Fashion Week, evento internazionale dedicato alla moda, che ha saputo riportare la moda a Torino.

La manifestazione – dal 27 giugno al 3 luglio ai Magazzini Devalle Murazzi del Po – vuole essere il punto di incontro tra moda, design e ricerca, settori che caratterizzano il capoluogo piemontese e lo hanno reso famoso nel mondo. Nell’ambito della 7 giorni, Il 29 e 30 giugno si svolge anche TorinoFashionMatch, un evento focalizzato sul tessile e l’industria della moda, con incontri business to business bilaterali tra aziende, fashion designer, agenti, produttori, distributori e marchi operanti nel tessile e nella moda.

Fin dalla fine dell’800 a Torino si è sviluppata l’industria dell’abbigliamento che agli inizi del ‘900 ha consacrato la figura delle sarte, le caterinette; a Torino  nel 1935 aveva sede l’Ente Nazionale della Moda e nel novembre del 1950 nasceva il SAMIA, il primo salone della moda italiana: un successo durato sino al 1977. Sempre a Torino negli anni ’60 il Gruppo Finanziario Tessile trasformava l’abito da sartoriale a industriale.

Torino Fashion Week ha dunque la finalità di mostrare che oggi, all’ombra della Mole, si muove un folto numero di fashion designer creativi e di talento, e ha l’ambizione di diventare un appuntamento fisso del lifestyle cittadino collocandosi tra le Fashion Week emergenti.

Periodo:

Martedì 27 Giugno 2017 / Lunedì 3 Luglio 2017

Contatti:

http://www.tfwofficial.com/

info@tfwofficial.com

Taggato con:
Jun 24


I festeggiamenti di San Giovanni sono stati celebrati con il tradizionale spettacolo pirotecnico sulle rive del Po. Dai murazzi del Po, con la scenografia spettacolare del fiume e della Gran Madre sullo sfondo, migliaia di torinesi hanno potuto ammirare il concludersi delle giornate dedicate alla celebrazione del patrono di Torino.
In questa galleria alcuni scatti della serata.

Taggato con: