preload
Oct 17


Nel fine settimana tra il 17 e il 18 ottobre il centro espositivo del Lingotto ha ospitato la più grande fiera italiana della sostenibilità con un’edizione speciale in occasione del 3° Forum dello sviluppo economico locale, incontro mondiale organizzato da UNDP, il programma delle Nazioni Unite dedicato allo sviluppo.

Per l’occasione Lingotto Fiere ha ospitato aziende, cooperative e associazioni piemontesi, che hanno proposto i propri prodotti e le proprie iniziative, ma anche incontri, workshop e attività pratiche. Tutto all’insegna del consumo etico e sostenibile.

La fiera è stata caratterizzata da diverse anime. La parte espositiva ha visto la partecipazione di 120 tra aziende, cooperative, associazioni provenienti da tutt’Italia, attive nel campo della sostenibilità sociale o ambientale. L’altra parte del programma era invece rivolta all’ambito culturale con oltre 80 eventi tra convegni, incontri e laboratori per adulti e bambini.

Gli espositori e gli appuntamenti ospitati spaziano tra numerosi temi: cibo e alimentazione, commercio equo e solidale, cosmesi naturale, moda critica, economia carceraria, editoria, mobilità sostenibile, infanzia, servizi per la sostenibilità, turismo consapevole, vegan, associazioni e partecipazione sociale.

Fa’ la cosa giusta! si inserisce all’interno del programma “Nutrire le città”, un mese di mostre, convegni, fiere, workshop, festival ed eventi artistici dedicati all’alimentazione, alla nutrizione e allo sviluppo sostenibile, organizzato dalla Città di Torino. La manifestazione è stata organizzata da Terre di mezzo Eventi, organizzazione che da 13 anni cura l’edizione nazionale, ogni marzo a Milano, e che in primavera ha fatto registrare 75mila presenze.

Fonte: TorinoClick

Taggato con:
May 12




Inaugurata la ventiquattresima edizione del Salone Internazionale del Libro.
Fino al 16 maggio i padiglioni 1, 2 e 3 del del Lingotto Fiere, il padiglione 5 riservato all’area professionale e l’Oval saranno i protagonisti indiscussi delle giornate torinesi.

L’Oval ospita il Bookstock Village, l’area per i giovani lettori sostenuta dalla Compagnia di San Paolo; la mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri; il Padiglione Italia con gli stand delle Regioni italiane per la prima volta riunite in un’unica area; gli stand delle Istituzioni nazionali; l’area Lingua Madre; lo spazio Libro e Cioccolato, Tentazione e Meditazione; lo spazio dedicato dalla Russia paese ospite ai piccoli lettori e una nuova Sala convegni.

Novità nell’edizione del 150 anniversario dell’Unità d’Italia è la mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri, ideata da Rolando Picchioni e curata da Gian Arturo Ferrari. La storia dell’Unità letta attraverso la lente del libro e dei suoi protagonisti.

Paese ospite d’onore 2011 è la Russia, che porta a Torino testimoni del Novecento e nuovi autori per raccontare come sta cambiando una civiltà da sempre al centro degli scenari geopolitici.
Special guest è la Palestina, già presente nel programma 2008 con propri autori e quest’anno al Salone con un proprio stand.

Tornano puntuali due iniziative senza le quali sarebbe ormai difficile immaginare l’appuntamento torinese. Lingua Madre, l’area dedicata al meticciato culturale che da quest’anno è di nuovo firmata direttamente dal Salone, con l’omonimo concorso per scrittrici. E Libro e Cioccolato. Tentazione e meditazione che schiera il meglio degli chocolatiers di Torino e Piemonte in un programma di incontri con grandi chef e maîtres à penser del gusto.

Seconda edizione per il Premio Salone Internazionale del Libro. Dopo Amos Oz, un altro grande autore si sottomette al voto elettronico di visitatori ed espositori per tornare in autunno a incontrare gli studenti e il territorio del Piemonte: i candidati stavolta sono Javier Cercas, Assia Djebar e Anita Desai.

Su tutto una piccola, grande rivoluzione: al Lingotto ora si arriva comodamente in metropolitana. E dopo aver celebrato i 150 anni dell’Italia, il prossimo anno il Salone si appresta a festeggiarne 25: i suoi. Il suo primo quarto di secolo.

Tutte le informazioni sul sito del Salone Internazionale del Libro

Taggato con: