preload
Giu 24

This video was embedded using the YouTuber plugin by Roy Tanck. Adobe Flash Player is required to view the video.


150mila persone sono accorse lungo il fiume per assistere allo spettacolo pirotecnico dedicato ai 150 dell’Unità d’Italia che chiude i festeggiamenti per il patrono della Città, San Giovanni.

Taggato con:
Giu 24


Con il concerto della Fanfara della Scuola Allievi di Roma che si è esibita in piazza San Carlo si è aperto il XXI Raduno dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri. L’ultimo appuntamento degli appartenenti alla quarta forza armata sotto la Mole avvenne nel 1961 , proprio in concomitanza con il Centenario dell’Unità d’Italia, per questo motivo c’è grande attesa per il ritorno nella città dove i Carabinieri vennero fondati, nel lontano 1814. Delegazioni di militi in congedo arriveranno da tutta Europa e dagli altri continenti, con gli organizzatori che stimano la presenza di oltre centomila persone per la sfilata di domenica 26 giugno.

Dopo il concerto della fanfara ecco i principali momenti del Raduno:
Sabato 25 giugno: l’appuntamento più atteso è sicuramente il carosello storico del Reggimento a cavallo dei Carabinieri, in programma alle 18.30 presso il Centro Internazionale del Cavallo a Druento, nel Parco Regionale La Mandria. La giornata verrà aperta, alle 9.00, dall’Alzabandiera presso la Chiesa della Gran Madre di Dio, seguita dalla sfilata della Fanfara e di un reparto in armi lungo via Po e i Giardini Reali. Dalle 9 alle 12 in piazza Castello esposizione di mezzi della Protezione civile. Alle 11, nella Basilica di Maria Ausiliatrice, Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia.
Domenica 26 giugno: sfilata dei radunisti con partenza alle ore 9.30 e percorso corso Vittorio, piazza Carlo Felice, via Roma, piazza San Carlo, piazza Castello e inizio di via Po.

Taggato con:
Giu 24


Come ogni anno, il giorno di San Giovanni si apre con la celebrazione della Messa solenne nel Duomo di Torino.
Il primo San Giovanni da Sindaco per Piero Fassino e il primo come Arcivescovo di Torino per Cesare Nosiglia.
Presenti alla celebrazione le autorità cittadine: il Presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Maria Ferraris, l’Assessore allo Sport Stefano Gallo, Giampiero Leo per la Regione Piemonte.
A conclusione della funzione la tradizionale distribuzione dei pani della Carità.

Taggato con: