preload
Apr 30


Giovedì 30 aprile 2015 si è svoltala cerimonia di intitolazione alle “Operaie della fabbrica Superga” dell’area verde compresa tra via Verolengo e via Bernardino Luini.

Alla cerimonia, che avrà inizio presso il tratto di giardino antistante l’incrocio tra le vie Bernardino Luini e Stresa, presenti un gruppo di ex Operaie della fabbrica Superga, il vicepresidente del Consiglio comunale Gioacchino Cuntrò; il presidente della Circoscrizione 5 Rocco Florio e il presidente del Consiglio di Amministrazione di BasicNEt Marco Boglione.
Il marchio “Superga” nasce a Torino nel 1911. Dello stabilimento della fabbrica rimangono solo alcune parti dismesse lungo le vie Verolengo e Orvieto.
Specializzata nella lavorazione di tipo calzaturiero, nei suoi reparti, dove lavorano maestranze prevalentemente femminili, nascono le famose scarpe da tennis di tela conosciute ancora oggi come “Superga”. Nel 1951 con il passaggio alla Pirelli s’inaugura un ventennio di forte sviluppo. Nei reparti sono impegnate quasi duemila operaie in gran parte residenti nelle borgate circostanti. Tra gli anni ’70 e ’80, segnati dalla crisi e dalla ristrutturazione la manodopera si riduce notevolmente. Dopo vari passaggi di proprietà, il marchio viene rilevato dalla Società BasicNet.
Intitolare il giardino nell’area in cui sorgeva il reparto in cui quotidianamente le operaie della fabbrica inserivano il tessuto della macchina permettendo la cucitura alla tomaia di gomma, vuole essere un omaggio e un segno di riconoscimento alle donne della storica fabbrica torinese che per molti decenni ha visto la manodopera femminile superare l’80% dei lavoratori.

Taggato con:
May 29


Come avvenuto lo scorso anno, anche in questa primavera le pecore sono tornate in città, nei prati del parco della Colletta. Si tratta di una modalità di mantenimento di alcune superfici a prato cittadine sperimentata con successo negli scorsi anni e portata avanti: nel rispetto delle caratteristiche naturali dei prati, consente il contenimento delle erbacce, aiuta nel tenere tagliata l’erba e favorisce la concimazione del terreno, con evidenti risparmi per la città in termini di manutenzione e cura del patrimonio verde.

Taggato con:
Oct 02


Alla 94^ edizione della Milano-Torino Trofeo Nobili Rubinetterie è giunto primo l’azzurro Diego Ulissi della Lampre Merida.
Il vincitore ha coperto i 193,5 km in 4.21’02, mantenendo una media di 44,477km/h. Sul podio anche il polacco Rafal Majka (Saxo Tinkoff) e lo spagnolo Daniel Moreno (Katusha). I primi tre classificati sono stati premiati rispettivamente dall’assessore allo sport della Città di Torino, Stefano Gallo, dall’assessore allo
Sport di Settimo Milanese Emilio Bianchi e dal presidente dell’Associazione Ciclistica Arona, Giorgio Sinigaglia.
Per Ulissi quella di oggi è la quarta vittoria stagionale (in precedenza ha vinto una tappa e la classifica generale della Settimana Coppi & Bartali e la tappa inaugurale del Giro di Polinia), l’undicesima della carriera tra i professionisti. Ulissi, sulla salita finale ha staccato all’ultimo chilometro andando a conquistare la vittoria e, dunque, prendersi la rivincita rispetto allo scorso anno, quando si era dovuto accontentare del secondo posto, preceduto da Alberto Contador.

Taggato con: