preload
May 26


La XVIII tappa del Giro d’Italia è partita questa mattina alle 11.10 da Muggiò il paese che, con i suoi 23.421 abitanti, dal 2009 ha cambiato provincia passando da quella di Milano alla neo provincia di Monza e della Brianza (MB). La cittadina lombarda ha dato i natali alla schermitrice olimpionica Arianna Errigo e al velocista Giacomo Nizzolo, Maglia Rossa al Giro d’Italia 2015.
Per i primi 170 chilometri la carovana rosa ha attraversato tutta la pianura Padana nord-occidentale da Milano e ha raggiunto Torino poco prima delle 14.30, lungo strade prevalentemente rettilinee e dalla carreggiata ampia.
All’arrivo a Torino sfilano 24 corridori fuggitivi con 11 minuti di vantaggio sul gruppo.
Dopo aver attraversato tutta la città, la carovana del Giro d’Italia ha infine lasciato la città, proseguendo verso la conclusione della tappa a Pinerolo.
Gli atleti faranno ritorno a Torino domenica 29 nella tappa conclusiva del Giro.

Taggato con:
May 19


La panchina ora è vuota: su di essa rimangono un cappello, un libro, una lettera e una rosa, ma dell’uomo seduto come in attesa di qualcuno non c’è traccia. Forse ha trovato l’anima gemella o forse si è rassegnato per la troppa attesa. Basta però spostare un poco lo sguardo e … lui è lì, che in bicicletta porta con sé una giovane donna con una rosa in mano… sogno o realtà ?
Rudy, del Servizio Verde Gestione della Città di Torino – di cui abbiamo già ampiamente parlato nel nostro fotoblog – torna con le nuove realizzazioni. Dalla prossima settimana con i suoi colleghi si sposterà i piazza Castello per rinnovare le aiuole e installare le nuove opere.

Taggato con:
Nov 08


La pista ciclabile del quartiere E27/E29 è stata completata ed è stata inaugurata dall’assessore all’Innovazione e all’Ambiente Enzo Lavolta presso la passerella ciclopedonale della Pellerina. La pista permette di completare il collegamento ciclabile tra il Parco della Pellerina e il Parco delle Vallette, mettendo in sicurezza tutto il tracciato. La pista bidirezionale – larga 2,5 metri – permette inoltre di completare il collegamento Venaria-Stupinigi attraverso il Parco Ruffini. Un primo tratto congiunge via Pianezza con il Parco della Pellerina; un altro percorso si dirama da questo per connettersi con il parco delle Vallette e da qui la Reggia di Venaria. La lunghezza totale del nuovo percorso è di 1400 metri, che si aggiungono ai 300 già esistenti. La segnaletica orizzontale e verticale è stata applicata sulla base delle norme del Codice della Strada, a cui si è aggiunta una segnaletica verticale che sperimenta le proposte inserite nel Biciplan della Città di Torino. La sperimentazione della nuova segnaletica permetterà di valutarne l’efficacia e di fornire importanti suggerimenti, attuando le linee guida del Biciplan in vista della sua applicazione su tutto il sistema ciclabile urbano. Il costo per l’amministrazione dei nuovi lavori è di 244mila euro. I tecnici del servizio Grandi opere del verde hanno inoltre realizzato un’area cani nell’area vicina all’imbocco della passerella per la Pellerina, vista l’elevata presenza di possessori di animali possibili fruitori del servizio. L’area è recintata con rete metallica plastificata alta circa 1,80 metri ed è suddivisa in due zone di circa mq 500 e mq. 1000, a disposizione rispettivamente di cani di taglia piccola e di cani di taglia grande. Il costo di quest’opera è di 30mila euro. Le due zone sono accessibili attraverso due cancelli pedonali e la rete che le divide è oscurata con teli ombreggianti per impedire la vista diretta tra i due settori. L’area è dotata di zone di sosta con panchine e cestini per ogni settore, di una bacheca in legno di utilizzo comune per scambio di segnalazioni e informazioni. Alcuni nuovi alberi offrono un po’ di ombra nelle zone più esposte al sole. Con questa area cani il numero complessivo delle aree presenti in città sale a 45.

Taggato con: